Servizio di stampa

Sondaggio homegate.ch: L’abitazione intelligente a poco a poco è di moda

Zurigo, 01.06.2017 – Le tecnologie Smart-home per le abitazioni intelligenti rendono la vostra amata casa più comfortevole, più efficiente e più sicura. In primo luogo questa tecnologia prevede il collegamento di apparecchiature elettriche ed elettroniche e di altre apparecchiature. Secondo un sondaggio rappresentativo svolto dalla homegate.ch, la maggior parte dei partecipanti al sondaggio è interessato a delle soluzioni Smart-Home, ma queste soluzioni vengono tuttavia ancora impiegate per pochi.

il 53% dei 1’507 partecipanti al sondaggio sono interessati alle soluzioni Smart-Home La Svizzera di lingua italiana con il 65% supera in modo considerevole la media delle altre regioni del paese. Questo si rispecchia anche nel modo di utilizzo Il 16% degli italofoni intervistati impiegano già delle soluzioni Smart-Home nel settore della sicurezza, il che corrisponde a più del triplo della media Svizzera. Negli altri ambiti di utilizzo come l’energia, il clima, la sicurezza e il comfort i valori d’utilizzo in Svizzera sono minimi e variano dall’1 al 5%.

Le soluzioni Smart-Home sono oggetto di interesse, ma finora vengono utilizzate pochissimo

In Svizzera esiste comunque un interesse sostanziale nelle abitazioni intelligenti. Circa la metà pensa di utilizzare in futuro delle apparecchiature collegate negli ambiti riguardanti l’energia il clima e la salute. Nella Svizzera italiana l’interesse è persino maggiore: addirittura il 70% pensa di utilizzare soluzioni sanitarie collegate tra di loro o collegate a internet.

In tutte le regioni del paese i motivi principali per l’utilizzo delle soluzioni Smart-Home sono la passione per i gadget tecnici e il desiderio di progresso. Questo lascia presupporre che finora queste soluzioni vengano utilizzate soprattutto da persone con affinità per la tecnica, che il loro grado di accettazione sia ancora minimo e che finora non hanno raggiunto il mercato di massa. Ostacoli come la mancanza di riconoscimento delle esigenze, la paura che non autorizzati accedano al sistema, la protezione dei dati e i costi elevati attualmente ostacolano l’utilizzo da parte del grande pubblico. L’offerta di soluzioni Smart-Home non sembra ancora essersi evoluta a sufficienza e la tecnologia è troppo frammentata per offrire un sistema ecologico intelligente completo. La mancata conoscenza delle offerte viene spesso indicata come motivo per il non utilizzo. Questo dimostra che il gestore deve ancora lavorare molto per far conoscere queste offerte. Il 15% degli svizzeri di lingua tedesca affermano addirittura di essere insospettiti da tale tecnica.

Controllo tramite Smartphone

In fatto di controllo gli intervistati sono della stessa opinione. Due terzi preferiscono lo Smartphone, per controllare l’abitazione intelligente.

Tra le offerte di Smart-Home proposte, l’idea di una panoramica in tempo reale del consumo energetico secondo la presa elettrica, con il 31% ha riscontrato l’interesse più grande. Seguono la simulazione di presenza personalizzata (25%) e il riscaldamento che si regola in base alla temperatura corporea (21%).

Risparmiare denaro grazie a un’abitazione intelligente

Tutte le persone intervistate sono dell’opinione che le soluzioni intelligenti diventano interessanti quando permettono di risparmiare soldi. Inoltre l’aumento della sicurezza si trova ai primi posti in tutte le regioni del paese, quando si tratta di soddisfare le esigenze tramite Smart Home. Mentre in Svizzera tedesca è desiderato soprattutto un controllo semplice e divertente, gli svizzeri francesi sono più interessati a una riduzione del lavoro nella quotidianità. Gli svizzeri-italiani mettono l’accento sui risparmi nell’ambito delle spese assicurative. Nel complesso, più di un terzo degli intervistati sono disposti a pagare un sovrapprezzo per soluzioni intelligenti negli ambiti della protezione contro i furti con scasso, del controllo degli apparecchi d’illuminazione e di climatizzazione. Meno interesse è stato espresso per gli apparecchi di pulizia, gli apparecchi da cucina e i sistemi d’intrattenimento.

Su Homegate SA

Homegate SA fu fondata nel 2001 e da allora è diventata un’impresa digitale con posizione leader nel mercato immobiliare svizzero. Con oltre 9,8 milioni di visitatori, più di 196 milioni di visite mensili e oltre 85’000 offerte immobiliari attuali, homegate.ch è il portale n.1 per gli immobili in Svizzera (Net-Metrix Audit 4/2017; Visits, Page Impressions). Presso le sue sedi a Zurigo e Losanna, Homegate SA impiega oltre 80 esperti nei settori di ricerca digitale di immobili, commercializzazione digitale di immobili, finanziamenti immobiliari e sviluppo del prodotto e del web, gestione di database e marketing. Insieme alla Banca Cantonale di Zurigo (ZKB), homegate.ch offre ipoteche online in tutta la Svizzera. Homegate SA fa parte del gruppo mediatico svizzero Tamedia SA; altro azionista èla Banca Cantonale di Zurigo.

Comunicato media

Contatto media
Homegate SA
Carina Schönenberger
Responsabile media Homegate SA
044 711 86 80
carina.schoenenberger@homegate.ch